In una situazione di massima incertezza come quella che stiamo vivendo tutto cambia, o meglio, si adegua.
Da un giorno all’altro, le società sportive si sono trovate a dover modificare modus operandi, adeguarsi a legislazione e protocolli, fare sacrifici e chiedere ad utenti e soci di rispettare in modo ferreo le nuove regole.

Com'è cambiata la comunicazione della società sportiva ai tempi del COVID

Ma non solo: anche la comunicazione verso i soci si trova in un momento di grande evoluzione, ed è una cosa da non sottovalutare affatto, poiché riuscire a dare i messaggi giusti potrebbe fare la differenza sul mercato.

Ma cosa dovrebbe trasmettere una società sportiva ai propri utenti in questo periodo storico?

  1. Trasparenza: ovvero comunicare con la massima trasparenza tutti gli accadimenti, le norme da rispettare e tutte le evoluzioni normative del settore affinché il socio sia sempre informato dei comportamenti da tenere nell’impianto e di quanto stia succedendo nel settore.
  2. Fiducia: conseguenza naturale del punto precedente. E’ infatti importantissimo trasmettere fiducia ai propri soci, instaurando un legame più forte che li faccia sentire parte e partecipi della società. Ad una condizione: alle parole devono sempre seguire i fatti!
  3. Serietà e Professionalità: attraverso la comunicazione sui propri canali istituzionali è possibile contribuire a trasmettere una cosa che non è per nulla scontata: la professionalità e la serietà della propria società. Se prima poteva prevalere una comunicazione sì fatta in modo professionale, ma incentrata sull’informalità, ora è il momento di privilegiare tematiche più serie, seppur prestando attenzione a non alimentare il comprensibilissimo senso di paura che alberga in molti utenti in questo periodo. In sintesi: non sottovalutare affatto la portata del problema, ma soffermarsi su quanto la società stia facendo per non contribuire alla diffusione del virus, rendendo i propri ambienti sicuri per l’utenza.

Abbiamo parlato dunque della tipologia di informazioni da dare ai nostri utenti, ma da quali canali le dovremmo reperire per non incappare nelle famigerate fake news, che sul web purtroppo proliferano?

Beh, è presto detto: su tutti i canali istituzionali, ovvero:

  • Sito del ministero dello sport
  • Sito di Sport e Salute (ex C.O.N.I.)
  • Siti delle federazioni di riferimento
  • Siti dei comitati regionali

Va da sé che il mezzo migliore e più professionale per far arrivare queste informazioni e messaggi ai soci sia, in primis, il sito web della società: è importantissimo ricordarsi di tenerlo sempre aggiornato e curato, perché si tratta non solo della propria vetrina, ma anche di un canale di comunicazione privilegiato, istituzionale, del quale i soci sanno di potersi fidare (per tornare al discorso fiducia).

Sarà poi possibile veicolare dallo stesso sito tali notizie ed informazioni sui propri canali social.

Per concludere, non rischiate di lasciare i vostri utenti brancolare tra notizie incomplete e sentito dire: se non avete ancora un sito web ufficiale, questo è il momento giusto per pensarci. Dimenticate piattaforme di difficile comprensione o stringhe di codice da decifrare: 101 Sport è al vostro fianco per fornirvi una base di partenza semplice, intuitiva e personalizzata sulla quale poter costruire il sito web su misura per voi.

Pubblica subito il sito per la tua società sportiva

Prova gratis 101 Sport per 30 giorni. Nessun vincolo e nessun bisogno di inserire la carta di credito.